Vivi il Festival

Vivi il festival con i nostri Pacchetti Ciak! 

VI edizione 2017  

 

mostra Università Attraverso il Nero

spello porta venere

 

L'Umbria location di set cinematografici, con le sue piazze,i suoi territori,le sue città, le strade,i palazzi. Oltre 100 film sono stati girati nel cuore verde d'Italia a partire dall'epoca del muto

 

25 febbraio2017

Arrivo a Spello e visita della cittadina.

Tappe consigliate:

- Porta di Venere e Torri di Properzio

- Porta di età augustea, che collegava la città alta al complesso monumentale extra-urbano.

Costituita da una doppio arco a tre fornici e fiancheggiata da due torri dodecagone costruite nel XII sec Restaurata nei primi anni del ‘900.

- Duomo di Santa Maria Maggiore. Sorge sui resti di un antico tempio pagano dedicato a Giunone e Vesta.

La sua costruzione viene terminata verso il XIII secolo. Del 1522 è l’attiguo Palazzo dei Canonici, sede oggi della Pinacoteca Civica di Spello.

Altre mete di interesse:

- Villa e domus romane

- Anfiteatro Romano - Palazzo Cruciani

- Museo delle Infiorate

Ingresso all'evento di apertura del Festival con visita serale delle Mostre del Cinema . Accesso alle proiezioni dei Film In  concorso. 

bevagna

wine

26 febbraio 2017

Prima colazione. Possibilità di fare una visita alla vicina cittadina di Assisi, location di diversi film come quelli dedicati al Santo Patrono : Frate Sole del 1918 , Francesco di Assisi e Francesco regia Liliana Cavani, “ Francesco Giullare di Dio” di Roberto Rossellini con Aldo Fabrizi ,Francesco di assisi  di michael Curtiz Fratello Sole e sorella Luna di Franco Zeffirelli .Ad Assisi è stato anche girato il film uccellacci e Uccellini di Pier Paolo Pasolini.

Tappe consigliate:

Basilica di Santa Maria degli Angeli

Visita della Porziuncola, dimora e fondazione dell’Ordine Francescano, luogo della consegna del saio a S. Chiara, Cappella del Transito, cella luogo della morte di Francesco, e Cappella del Roseto legata a una leggenda sulla vita del santo.

Basilica di San Francesco

Basilica maggiore e minore e cripta, dove si conservano le reliquie e la tomba del Santo.

Basilica di Santa Chiara

Basilica e Crocifisso legato alla storia di Francesco e alla ricostruzione del convento di San Damiano.

Convento di San Damiano

Qui San Francesco in preghiera nell’oratorio campestre riceve l’esortazione dal Crocefisso a restaurare la chiesa, che verrà abitato da Santa Chiara e dalle clarisse prima del trasferimento nel convento – nel 1260. San Francesco vi compose il Cantico delle Creature.

Altre mete di interesse:

Rocca Maggiore

Palazzo Comunale

Rocca Minore

Palazzo del Capitano del Popolo

Foro Romano

Teatro Metastasio .Cena in un tipico ristorante . Pernottamento

 

cascia-neve-night

formaggio

27 febbraio 2017

Colazione.

Partenza per Gubbio. Visita del Palazzo dei Consoli edificato nel 1322. La Torre Campanaria , dove risiede " il Campanone" è stata costruita nel 1389.

Per il popolo eugubino " il campanone"riveste un ruolo importantissimo nel giorno 15 maggio di ogni anno, in occasione della "Festa dei Ceri".

Pranzo libero.

Partenza per il rientro.

Quota per persona a partire da 90.00 €

 La quota include:

- 2 notti nella sistemazione riservata in pernottamento e prima colazione

( eccetto negli appartamenti dove è solo pernottamento)

- Ingresso all'evento serale  di apertura del Festival

- Accesso alle Mostre del Cinema

- Accesso alle proiezioni

 

 

CIAK 2

03 marzo 2017

spello porta venere

Arrivo a Spello visita della cittadina Tappe consigliate:

Porta di Venere e Torri di Properzio Portadi età augustea, che collegava              

la città alta al complesso
monumentale extra-urbano. Costituita da una doppio arco a tre fornici
e fiancheggiata da due torri dodecagone costruite nel XII sec
Restaurata nei primi anni del '900.

Duomo di Santa Maria Maggiore Sorge
sui resti di un antico tempio pagano dedicato a Giunone e Vesta. La
sua costruzione viene terminata verso il XIII secolo. Del 1522 è
l'attiguo Palazzo dei Canonici, sede oggi della Pinacoteca Civica
di Spello.

Altre mete di interesse: Villa e domus romane Anfiteatro
Romano Palazzo Cruciani Museo delle Infiorate.

Accesso alle Mostre del Cinema del Festival . Accesso alle proiezioni dei
film in concorso.Cena libera. 

04 marzo 2017 Perugia 

Mattinata possibilità di visitare la città di Perugia , luogo di set
cinematografici come Ma che colpa abbiamo noi di Carlo Verdone e
Lezioni di cioccolato e Ma quando arrivano le ragazze di Pupi Avati.
Pomeriggio visita della cittadina di todi dove sono stati girati
tanti film tra i quali : Magnificat , La via degli angeli, L'arcano
incantatore, tutti e tre di PupiAvati,
Straziami ma di baci saziami di Dino Risi . Chi non ricorda le vie
del centro di Perugia Alberto sordi in Fumo di Londra .

Alle ore 16.00 al Palazzo Comunale di Spello,denominato Palazzo

del Cinema presentazione di un libro inerente il Cinema.Alle 18.30

 al Teatro Subasio di Spello cerimonia di premiazione dei

professionisti vincitori.Al termine Cena in un tipico ristorante .
Pernottamento

05 marzo 2017 Arrone Cascata delle Marmore

Partenza per visitare Arrone, di origine medievale , area di grande interesse
artistico, storico e naturalistico. Nel borgo di Arrone si potranno
ammirare le vestigia del castello , con l'abitato circondato torri e
cinte murarie.Il suggestivo set naturale di Arrone è stato scelto
come set per alcune scene , nel 1966, de "l'armata brancaleone"
di Monicelli, nell'iniziale scena della giostra. Al Termine visita
delle cascate delle Marmore , uno spettacolo affascinante balzi
straordinari delle acque che coprono un'altezza di 165 metri. Le
cascate sono state location del film " La Sindrome di Stendhal"
di Dario Argento; l'Intervista di Fellini.

 

" Cinema e Cibo"

03 marzo 2017

Arrivo a Spello visita della cittadina Tappe consigliate:

Porta di Venere e Torri di Properzio Porta di età augustea, che collegava la città alta al
Complesso monumentale extra-urbano. Costituita da una doppio arco a tre fornici
e fiancheggiata da due torri dodecagone costruite nel XII sec
Restaurata nei primi anni del '900.

Duomo di Santa Maria Maggiore Sorgesui resti di un antico tempio pagano dedicato a
a Giunone e Vesta.

La sua costruzione viene terminata verso il XIII secolo. Del 1522 èl'attiguo Palazzo
dei Canonici sede oggi della Pinacoteca Civica di Spello.

Altre mete di interesse: Chiesa di Sant'Andrea , dove il seguace di San Francesco ,
Beato Andrea Caccioli institui una delle prime comunità dei Frati minori.

Villa e domus romane Anfiteatro Romano Palazzo Cruciani Museo delle Infiorate.

Accesso alla Mostra del Cinema del Festival . Accesso alle proiezioni dei
film in concorso.Cena in un tipico ristorante. Alle 21.30 Proiezione film al Teatro Subasio

 

04 marzo 2017 Giano dell'Umbria 

 

Giano dell'Umbria si estende lungo la dorsale dell'antica strada Flaminia,

in provincia di Perugia; è un incantevole borgo medioevale, una terra di

olivi millenari, di bellezze architettoniche ed eccellenze enogastronomiche in cui

tradizione, storia e cultura si incontrano dando vita ad un’atmosfera unica

piena di colori, profumi e sapori.

E’ un vero e proprio territorio tutto da scoprire e da “gustare”. Suggestivi paesi,

ricchi di storia ed arte, costellanoil comprensorio di Giano dell‘Umbria: Montecchio,

Camporeggiano, Seggiano, Macciano, Torinetto, S. Stefano,Casa Maggi, Palombaro,

Formicaro, S. Sabino e Bastardo, (unico paese “moderno”, sorto nel dopoguerra con alcune

risorse industriali). Infine fa da cornice al comprensorio gianese il Monte Martano (m. 1094),

da cui si gode unospettacolo straordinario su tutta la vasta pianura umbra e le montagne

circostanti e sul quale, presso il rifugio San Gaspare, si può trovare ristoro.

Poco lontano da Giano si trova l'abbazia di San Felice, un vero capolavoro di architettura romanica

umbra con influssi lombardi ed affinità con chiese spoletine.

L'impianto è a tre navate suddivise da colonne in conci, con una zona presbiteriale sopraelevata a tre absidi,

queste ultime di modello lombardo, così come lombardo è il motivo della volta a botte della navata centrale,

rare in Umbria.Il carattere romanico dell'edificio, nascosto da interventi settecenteschi, è stato riportato alla luce

da un restauro del 1958. La chiesa mostra a tutt'oggi la sua originaria struttura romanica risalente al XII secolo,

mentre il chiostro e le costruzioni, che si sviluppano sul fianco destro della chiesa, vennero edificate e completate

in un lasso di tempo che va dalla seconda metà del XVI secolo al XVIII secolo

  Nel  pomeriggio  alle 16.00 al Palazzo Comunale di Spello presentazionhe di un

libro con tema il cinema. Alle 18.30 al Teatro Subasio di Spello cerimonia di

premiazione dei professionisti vincitori. Al termine Cena in un

tipico ristorante . Pernottamento

05 marzo 2017  Cannara 

Cannara vanta origini antiche. Il centro abitato oggi è situato al centro

della Valle Umbra, tra il monte Subasio e le colline fiancheggianti i Monti Martani.

Cannara fu fondata col nome di Castrum Canarii ma esistono importanti resti

archeologici che ci dicono che le sue origini risalgono all’antico centro degli Umbri,

chiamato dai Romani Urvinum Hortense, già esistente nel I sec. a.c.. 

Degustazione in cantina

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 



 



 



 








 






















PRENOTAZIONI:
Agenzia Marfil Viaggi
Via Centrale Umbra, 19
Spello (PG)
tel. +39 0742 30 17 34
fax +39 0742 30 17 35
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Questo sito fa uso dei Cookies per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Prosegui se sei d'accordo. Se continui la navigazione, acconsenti a ricevere tutti i cookie. Per ulteriori informazioni in merito ai cookie che utilizziamo e per sapere come rimuoverli guarda al seguente link. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.