Film Italiani in concorso

   

VELOCE COME IL VENTOveloce-come-il-vento

 

Regia : Matteo Rovere

ATTORI: Stefano Accorsi, Matilda De Angelis, Paolo Graziosi, Roberta Mattei, Lorenzo Gioielli, Giulio Pugnaghi

 

In Veloce come il vento, la passione per i motori scorre da sempre nelle vene di Giulia De Martino. Viene da una famiglia che da generazioni sforna campioni di corse automobilistiche. Anche lei è un pilota, un talento eccezionale che a soli diciassette anni partecipa al Campionato GT, sotto la guida del padre Mario. Ma un giorno tutto cambia e Giulia si trova a dover affrontare da sola la pista e la vita. A complicare la situazione il ritorno inaspettato del fratello Loris, ex pilota ormai totalmente inaffidabile, ma dotato di uno straordinario sesto senso per la guida. Saranno obbligati a lavorare insieme, in un susseguirsi di adrenalina ed emozioni che gli farà scoprire quanto sia difficile e importante provare ad essere una famiglia.

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

Filippo Gravino, Francesca Manieri, Matteo Rovere

Autore della fotografia cinematografica

Michele D'Attanasio

Scenografia

Alessandro Vannucci

Costumi

Cristina Laparola

Musiche

Andrea Farri

Montaggio

Gianni Vezzosi

Fonico di ripresa diretta

Angelo Bonanni

Montaggio del suono

Mirko Perri

Creatori di suoni

Mirko Perri

Effetti speciali

Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network

Trucco

Luca Mazzoccoli

Acconciatura

Alessio Pompei

  

  

   

LE CONFESSIONIle-confessioni

 

Regia : Roberto Andò

ATTORI: Toni Servillo, Connie Nielsen, Pierfrancesco Favino, Daniel Auteuil, Lambert Wilson, Richard Sammel, Marie-Josée Croze, Moritz Bleibtreu, Togo Igawa, Johan Heldenbergh, Andy de la Tour, John Keogh, Aleksey Guskov

Siamo in Germania, in un albergo di lusso dove sta per riunirsi un G8 dei ministri dell'economia pronto ad adottare una manovra segreta che avrà conseguenze molto pesanti per alcuni paesi. Con gli uomini di governo, ci sono anche il direttore del Fondo Monetario Internazionale, Daniel Roché, e tre ospiti: una celebre scrittrice di libri per bambini, una rock star, e un monaco italiano, Roberto Salus. Accade però un fatto tragico e inatteso e la riunione deve essere sospesa. In un clima di dubbio e di paura, i ministri e il monaco ingaggiano una sfida sempre più serrata intorno al segreto. I ministri sospettano infatti che Salus, attraverso la confessione di uno di loro, sia riuscito a sapere della terribile manovra che stanno per varare, e lo sollecitano in tutti i modi a dire quello che sa. Ma le cose non vanno così lisce: mentre il monaco - un uomo paradossale e spiazzante, per molti aspetti inafferrabile - si fa custode inamovibile del segreto della confessione, gli uomini di potere, assaliti da rimorsi e incertezze, iniziano a vacillare.

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

 Roberto Andò - Angelo Pasquini

Autore della fotografia cinematografica

 Maurizio Calvesi

Scenografia

 Giada Esposito

Costumi

 Maria Rita Barbera

Musiche

Nicola Piovani 

Montaggio

 Clelio Benevento

Fonico di ripresa diretta

 Fulgenzio Ceccon

Montaggio del suono

 Paolo Segat

Creatori di suoni

Anzellotti Sounds Effects

Effetti speciali

 Chromatica

Trucco

 Maurizio Fazzini

Acconciatura

 Carlo Barucci

  

  

   

LA VITA POSSIBILELA-VITA-POSSIBILE

 

Regia: Ivano De Matteo

ATTORI: Margherita Buy, Valeria Golino, Andrea Pittorino, Caterina Shulha, Bruno Todeschini


In fuga da un marito violento, Anna e il figlio Valerio sono accolti a Torino in casa di Carla, attrice di teatro e amica di Anna di vecchia data. I due cercano di adattarsi alla nuova vita tra tante difficoltà e incomprensioni, ma l'aiuto di Carla e quello inaspettato di Mathieu, un ristoratore francese che vive nel quartiere, gli faranno trovare la forza per ricominciare.

   

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

Ivano De Matteo - Valentina Ferlan

Autore della fotografia cinematografica

Duccio Cimatti

Scenografia

Alessandro Marrazzo

Costumi

Valentina Taviani

Musiche

Francesco Cerasi

Montaggio

Marco Spoletini

Fonico di ripresa diretta

Antongiorgio Sabia

Montaggio del suono

Claudio Spinelli

Creatori di suoni

Marco Marinelli

Effetti speciali

Metaphyx

Trucco

Esmè Sciaroni

Acconciatura

Aldina Governatori

      

   

LA PAZZA GIOIAla pazza gioia

 

Regia: Paolo Virzì

  

ATTORI: Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno, Bob Messini, Sergio Albelli, Anna Galiena, Marisa Borini, Marco Messeri, Bobo Rondelli

Beatrice Morandini Valdirana è una chiacchierona istrionica, sedicente contessa e a suo dire in intimità coi potenti della Terra. Donatella Morelli è una giovane donna tatuata, fragile e silenziosa, che custodisce un doloroso segreto. Sono tutte e due ospiti di una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali, entrambi classificate come socialmente pericolose. Il film racconta la loro imprevedibile amicizia, che porterà ad una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po' di felicità in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

 Francesca Archibugi - Paolo Virzì

Autore della fotografia cinematografica

 Vladan Radovic

Scenografia

 Tonino Zera

Costumi

 Catia Dottori

Musiche

 Carlo Virzì

Montaggio

 Cecilia Zanuso

Fonico di ripresa diretta

 Alessandro Bianchi

Montaggio del suono

 Daniela Bassani

Creatori di suoni

Fabrizio Quadroli

Effetti speciali

 Visualogie

Trucco

 Esmè Sciaroni

Acconciatura

 Daniela Tartari

  

  

   

LA MACCHINAZIONEla macchinazione

 

 

Regia : David Grieco

ATTORI: Massimo Ranieri, Libero De Rienzo, François-Xavier Demaison, Matteo Taranto, Milena Vukotic, Roberto Citran, Catrinel Marlon, Paolo Bonacelli, Toni Laudadio

Nell'estate del 1975, Pier Paolo Pasolini sta montando il suo film più aspro e controverso, Salò o le 120 Giornate di Sodoma (opera che a suo dire "sorprende persino me che ne sono l'autore"). Pasolini, coscienza critica e anticonformista del nostro paese, alla vigilia di cambiamenti epocali per l'Italia, mentre lavora al suo film, sta scrivendo Petrolio, opera che denuncia le trame di un potere politico ormai corrotto fino al midollo. In quegli stessi giorni, Pasolini frequenta un ragazzo di borgata, Pino Pelosi. E' una borgata dove comincia a muovere i primi passi un'organizzazione criminale che si avvia a diventare padrona della città: la Banda della Magliana. Quando, la notte del 26 agosto, viene sottratto dagli stabilimenti della Technicolor il negativo di Salò, scatta una trappola mortale che vede la sinergia fra delinquenza comune, crimine organizzato e una criminalità politico-finanziaria che forse a tutt'oggi conserva larghe sacche di potere nel nostro Paese. Nella notte fra il primo e il due novembre del '75, Pasolini si reca all'Idroscalo per riavere il negativo del film. Ciò che in realtà si trova ad affrontare è una trama pianificata in ogni dettaglio da tanti complici volontari e involontari, tutti ormai indistinguibili, tutti ormai ugualmente colpevoli.

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

Guido Bulla - David Grieco

Autore della fotografia cinematografica

Fabio Zamarion

Scenografia

Carmelo Agate

Costumi

Nicoletta Taranta

Musiche

 

Montaggio

Francesco Bilotti

Fonico di ripresa diretta

Gilberto Martinelli

Montaggio del suono

Frederic Le Louet Fanelli

Creatori di suoni

Frederic Le Louet Fanelli

Effetti speciali

Storyteller

Trucco

Paola Gattabrusi

Acconciatura

Nadia Rosati

  

  

   

 IL PIU' GRANDE SOGNOIl-Piu-Grande-Sogno

   

 

Regia : Michele Vannucci

ATTORI: Mirko Frezza, Alessandro Borghi, Vittorio Viviani, Milena Mancini, Ivana Lotito

A 39 anni Mirko è appena uscito dal carcere: fuori, nella periferia di Roma, lo aspetta un "futuro da riempire", possibilmente in modo onesto. Quando viene eletto a furor di popolo Presidente del comitato di quartiere, decide di sognare un'esistenza diversa. Non solo per sé e per la propria famiglia, ma per tutta la borgata in cui vive. Il più grande sogno di Mirko però è difficile da mettere in pratica, specie se tuo padre è un piccolo criminale. Il rapporto con le figlie è tutto da costruire e il passato è una porta sempre troppo facile da riaprire. Questo film racconta di un "bandito" che si inventa custode di una felicità che neanche lui sa bene come raggiungere. E' la storia di un sogno fragile e irrazionale, capace di regalare un futuro a chi non credeva di meritarsi neanche un presente.

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

Anita Otto - Michele Vannucci

Autore della fotografia cinematografica

Matteo Vieille

Scenografia

Lupo Marziale

Costumi

Sabrina Beretta

Musiche

Teho Teardo

Montaggio

Sara Zavarise

Fonico di ripresa diretta

Biagio Guerrieri

Montaggio del suono

Eric Guerrino Nardin

Creatori del suono

Marco Ciorba

Effetti speciali

Wonderlab

Trucco

Flavia Battaglia

Acconciatura

Flavia Battaglia

  

  

   

 IN GUERRA PER AMOREin-guerra-per-amore-poster-locandina

   

 

Regia: Pif

ATTORI: Pif, Miriam Leone, Andrea Di Stefano, Stella Egitto, Aurora Quattrocchi, Robert Madison, Vincent Riotta, Maurizio Marchetti, Sergio Vespertino, Maurizio Bologna, Antonello Puglisi, Mario Pupella

New York 1943. Mentre il mondo è nel pieno della seconda guerra mondiale, Arturo vive la sua travagliata storia d'amore con Flora. I due si amano, ma lei è promessa sposa al figlio di un importante boss. Per convolare a nozze, il nostro protagonista deve ottenere il sì del padre della sua amata che vive in un paesino siciliano. Arturo, giovane e squattrinato, ha un solo modo per raggiungere l'isola: arruolarsi nell'esercito americano che si prepara per lo sbarco in Sicilia: l'evento che cambierà per sempre la storia della Sicilia, dell'Italia e della Mafia.

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

Michele Astori - Pierfrancesco Diliberto - Marco Martani

Autore della fotografia cinematografica

Roberto Forza

Scenografia

Marcello di Carlo

Costumi

Cristiana Ricceri

Musiche

Santi Pulvirenti

Montaggio

Clelio Benevento

Fonico di ripresa diretta

Gilberto Martinelli

Montaggio del suono

Alessandro Salvatori

Creatori di suoni

Paolo Amici - Riccardo Cameracanna - Daniele Quadroli - Davide Quadroli - Fabrizio Quadroli - Federico Amodio -italo Cameracanna

Effetti speciali

Fabio Traversari 

Trucco

Maurizio Fazzini

Acconciatura

Massimiliano Gelo

  

  

 

   

7 MINUTI7minuti

   

 

Regia: Michele Placido

ATTORI: Cristiana Capotondi, Violante Placido, Ambra Angiolini, Ottavia Piccolo, Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Clémence Poésy, Sabine Timoteo, Anne Consigny


L'incertezza del futuro appesa a 7 minuti. Un caleidoscopio di vite diversissime e pulsanti, vite di donne, madri, figlie. Undici caratteri, per una riflessione sulla possibilità concreta di opporre resistenza e di reagire all'incertezza del futuro, tra caos, logica e giustizia.
I proprietari di un'azienda tessile italiana cedono la maggioranza della proprietà a una multinazionale. Sembra che non siano previsti licenziamenti, operaie e impiegate possono tirare un sospiro di sollievo. Ma c'è una piccola clausola nell'accordo che la nuova proprietà vuole far firmare al Consiglio di fabbrica. Undici donne dovranno decidere per sé e in rappresentanza di tutta la fabbrica, se accettare la richiesta dell'azienda. A poco a poco il dibattito si accende, ad emergere prima del voto finale saranno le loro storie, fatte di speranza e ricordi. Un caleidoscopio di vite diversissime e pulsanti, vite di donne, madri, figlie.

  

  

CANDIDATURE

   

Sceneggiatura

Stefano Massini - Michele Placido

Autore della fotografia cinematografica

Stefano Massini - Michele Placido

Scenografia

Nino Formica

Costumi

Andrea Cavalletto

Musiche

Paolo Buonvino

Montaggio

Consuelo Catucci

Fonico di ripresa diretta

Roberto Sestito

Montaggio del suono

Fabio Pagotto

Creatori di suoni

Fabbrica del Suono

Effetti speciali

Davide Leone

Trucco

Maurizio Meniconi

Acconciatura

Virna Vento

  

  

 

   

MINEmine

   

 

REGIA: Fabio Guaglione, Fabio Resinaro

ATTORI: Armie Hammer, Annabelle Wallis, Tom Cullen, Juliet Aubrey, Geoff Bell, Clint Dyer

Afghanistan: un soldato (Armie Hammer) sta tornando al campo base dopo una missione, ma inavvertitamente poggia il piede su una mina antiuomo. Non può più muoversi, altrimenti salterà in aria. In attesa di soccorsi per due giorni e due notti, dovrà sopravvivere non solo ai pericoli del deserto ma anche alla terribile pressione psicologica della tutt'altro che semplice situazione.

  

CANDIDATURE

 

Sceneggiatura

Fabio Guaglione - Fabio Resinaro

Autore della fotografia cinematografica

Sergi Vilanova Claudìn

Scenografia

Mani Martìnez

Costumi

Coro Mateo

Musiche

Andrea Bonini

Montaggio

Matteo Santi - Fabio Guaglione - Filippo Mauro Boni

Fonico di ripresa diretta

Héctor Martìn

Montaggio del suono

Sandro Rossi - Omar Abouzaid

Creatori di suoni

Sandro Rossi - Mauro Eusebi

Effetti speciali

Mercurio Domina - Far Forward - Fast Forward

Trucco

Patricia Reyes

Acconciatura

Alba Guillén

 

 

   

SENZA LASCIARE TRACCIAsenza lasciare traccia

   

 

REGIA: Gianclaudio Cappai

ATTORI: Michele Riondino, Valentina Cervi, Vitaliano Trevisan, Elena Radonicich, Stefano Scherini, Giordano De Plano, Achille Brugnini, Luciano Curreli

Bruno ha cercato di dimenticare un passato di cui porta i segni sulla pelle e dentro di sé, nella malattia che lo consuma lentamente: di quel passato non ha mai parlato con nessuno, neanche con la sua compagna. Fino a quando Bruno non ha l'occasione di tornare nel luogo dove tutto è cominciato: una fornace ormai abbandonata, diventata il rifugio di un uomo e della figlia. Nessuno dei due riconosce quell'intruso, né immagina le sue intenzioni. Per guarire, Bruno deve trovare un colpevole, guardare in faccia l'origine del suo male. Cercare tracce, cancellarle, per tentare di fermare l'intruso che è in lui.

  

CANDIDATURE

 

Sceneggiatura

Gianclaudio Cappai - Lea Tafuri

Autore della fotografia cinematografica

Fabio Paolucci

Scenografia

Alessandro Bertozzi

Costumi

Sandra Cianci

Musiche

Teho Teardo

Montaggio

Alessio Doglione

Fonico di ripresa diretta

Carlo Missidenti

Montaggio del suono

Riccardo Spagnol

Creatori di suoni

 

Effetti speciali

Ercole Cosmi

Trucco

Alessandro D'Anna

Acconciatura

Marco Perna

 

 

   

UN BACIOUn-bacio

   

 

REGIA: Ivan Cotroneo

ATTORI: 

Un Bacio è un film sull'adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità. Ma anche sul bullismo e l'omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità.
Lorenzo, Blu e Antonio hanno molte cose in comune: hanno sedici anni, frequentano la stessa classe nello stesso liceo in una piccola città del nord est, hanno ciascuno una famiglia che li ama. E tutti e tre, anche se per motivi differenti, finiscono col venire isolati dagli altri coetanei. La loro nuova amicizia li aiuta a resistere, fino a quando le meccaniche dell'attrazione e la paura del giudizio altrui non li colgono impreparati.

  

CANDIDATURE

 

Sceneggiatura

Ivan Cotroneo - Monica Rametta

Autore della fotografia cinematografica

 Luca Bigazzi

Scenografia

 Ivana Gargiulo

Costumi

 Rossano Marchi

Musiche

 

Montaggio

 Ilaria Fraioli

Fonico di ripresa diretta

 Gianluca Costamagna

Montaggio del suono

 Daniela Bassani - Marzia Cordò - Stefano Grosso

Creatori di suoni

Aleksandra Stojanovic - Vladan Nedeljkov per Steps & Props

Effetti speciali

 Chromatica

Trucco

 Maurizio Fazzini - Roberto Pastore

Acconciatura

 Maria Gerolama Sale

 

 

Questo sito fa uso dei Cookies per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Prosegui se sei d'accordo. Se continui la navigazione, acconsenti a ricevere tutti i cookie. Per ulteriori informazioni in merito ai cookie che utilizziamo e per sapere come rimuoverli guarda al seguente link. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.